Il progetto fa parte della re configurazione del bordo urbano che vuole riconciliare la città con il porto. La strategia strumentale è un’architettura urbana, in quanto l’urbano è più che uno strumento di valorizzazione spaziale e di proposta di dialogo del simbolo. La proposta rappresenta “l’opportunità” di un nuovo periodo urbano attraverso un intervento d’impatto che va al di là della propria condizione. Il simbolo acquisisce valore di oggetto dai territori che si trovano dirimpetto alla Baia: Bella Vista, Capurro, La Teja, Cerro, ecc.

BROU

Memoria: La Piazza – La Torre Il progetto intende creare uno scenario di affermazione della dialettica tra “l’ineludibile condizione urbana dell’architettura e l’indeludibile condizione architettonica dell’urbano”. La piazza, elemento principale del progetto, sviluppa un rapporto “amichevole” e “generoso” con il vecchio edificio creando tra di loro un dialogo neutro e contemporaneo. ... Ampliar +

Concorso Banco de la República Oriental del Uruguay | “Prima menzione” Programma: Istituzionale| uffici // Ubicazione: Montevideo | Uruguay // Architetti: Arch. Federico Mirabal Pietra | Ulises Torrado Dieguez | Marcelo Bednarik Soares | Alejandra Bruzzone // Colaboratore: Germán Arismendi | Victoria Bidegain | Maximiliano García | Carolina González | Guillermo Larrea |Ignacio Mastalli | Patricia Miranda // Consulenti: Acond. Lumínico: Carlos Galante | Tec.II acond. Impianti termici: ing. Luis Lagomarsino acond. Impianti elettrici: Ing. Felipe Burgueño Impianti termici naturali: Arch.Alicia Picción acond. Impianti sanitari: Pablo Richero Ingegneri calcolisti: Ings. Magnone-Pollio Paesaggista: Paisajista Florencia Sarille // Date:  2009 // Superficie progettata:  30.000m2